0

Pasta e ceci in brodo alla contadina

Pasta e ceci è un piatto di tradizione contadina, dunque povero, ma molto nutriente: i ceci contengono infatti una notevole quantità di proteine che integrano l’apporto nutritivo della pasta, ricca di carboidrati.

È un primo piatto diffuso soprattutto nell’Italia centro-meridionale. In Basilicata è noto come piatto del brigante, infatti si narra che nell’Ottocento fosse il piatto tipico dei briganti lucani. In Campania è assai diffuso nel Cilento: in alcune località si segnala un curiosa variazione sul tema: le lasagne, e il piatto cambia nome, diventa Lagane e ceci.

Immagine di pasta e ceci alla contadina

Pasta e ceci alla contadina con aggiunta di pomodoro

Pasta e ceci in brodo

Ingredienti per 5-6 persone

  • 400 g di pasta tipo tagliatelle (senza uovo)
  • 300 g di ceci secchi
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 foglie d’alloro
  • olio d’oliva
  • ½ cipolla
  • sale pepe qb

Preparazione di pasta e ceci in brodo

Mettere a bagno i ceci per 24 ore in acqua tiepida, con il bicarbonato.

Prima di cuocerli sciacquarli bene in acqua corrente.

In una casseruola capiente mettere i ceci ammollati, aggiungere gli spicchi d’aglio e le foglie di alloro, coprire i ceci con due dita d’acqua e cuocere. Quando cominciano ad essere teneri togliere le foglie di alloro e condire con sale e pepe.

Mentre i ceci cuociono, far soffriggere in un’altra padella la cipolla tagliata finemente nell’olio con il rosmarino sminuzzato; aggiungere il soffritto alla zuppa, mescolare e controllare la fiamma, che dovrà essere medio-bassa.

Cuocere i ceci per 4-5 ore aggiustando, se si asciugano troppo, con mestoli d’acqua.

Prima di terminare la cottura  la pasta spezzandola.

Servire caldo in ciotole di coccio con una bella grattata di pepe nero e un filo d’olio extra vergine a crudo.

Sabrina Mossetto

Lascia un commento